“I Vigili del fuoco paura non ne hanno, ma rabbia tanta perché questa preziosissima categoria oggi è costretta a scendere in piazza. Un presidio davanti al Parlamento, in piazza Montecitorio, ma anche davanti alle prefetture di tutti i territori; chiedono più attenzione e provvedimenti concreti per il loro lavoro di sicurezza e tutela, unico e insostituibile, che deve essere riconosciuto, sul fronte del salario e dei diritti. I Vigili del fuoco sono i nostri angeli nelle emergenze e hanno negli anni conquistato per l’eccellenza del loro lavoro una credibilità internazionale senza precedenti. Fratelli D’Italia è sempre stata impegnata nel potenziamento del corpo e non mollerà la presa. È ora che comincino ad arrivare anche le giuste risorse e i riconoscimenti economici e previdenziali che queste donne e questi uomini meritano”. Così in una nota Daniela Santanchè 

Comments

comments