Ecco cosa comportavano le politiche libertine applicate dai governi Pd in tema immigrazione: è stata espulsa e rimandata in Marocco la moglie di Abderrahim Moutaharrik, il pugile dell’Isis, condannato per terrorismo attualmente in carcere. La cittadina marocchina è ritenuta anche lei parte dell’associazione con finalità terroristiche. Nelle intercettazioni si parlava anche di un possibile attentato in Vaticano. Sono ancora tante le schegge impazzite pronte a sferrare un attacco all’Occidente, e molte ancora da disinnescare, il Viminale ha lavorato in maniera proficua e ha sventato numerosi pericoli. Le infiltrazioni dell’Isis in territorio italiano, come oggi confermato, sono nella realtà dei fatti. Servono politiche restrittive riguardo agli ingressi ma il Governo ha avuto in seno una componente che non ha mai smesso di proteggere le Ong. Non possiamo tornare ad esporci a maggiori rischi magari chiudendo tutti e due gli occhi sul problema dell’immigrazione clandestina e aprendo i porti”. Così la senatrice Daniela Santanchè (FdI).

Comments

comments