dom, 22 luglio 2018

Federatrice del centrodestra, di persone e contenuti.

 

Per un'Italia sovrana e identitaria, che anteponga gli interessi e i valori degli italiani a quelli dei partiti, che riaccenda l'orgoglio di essere italiani, perché l'Italia sia semplicemente un Paese più giusto.

 

Solo un centrodestra unito e federato può tornare al Governo e riportare l'Italia protagonista della propria Storia, farla rimanere europea mantenendo una forte identità, rispettata a livello internazionale, solida a livello economico, impegnata e decisiva nei rapporti tra Occidente e Russia in pieno spirito dell'accordo di Pratica di Mare.

Italia Sovrana

Italia sovrana: perché nessuno ci impedirà di essere figli della storia, della cultura e civiltà italiana; non perderemo mai l’identità, il senso di appartenenza, l’orgoglio di noi stessi. Non vogliamo essere sudditi dell’Europa della grande finanza, che si mangia l’economia reale e che impone la sua sovranità sugli stati e sui popoli; ma vogliamo essere sovrani nella difesa dell’interesse nazionale e nella difesa delle nostre eccellenze. Dobbiamo stroncare la dittatura della Germania e riportare il concetto del Capitale come “produzione di valore” invece di assistere vittime di un meccanismo finanziario che il valore lo estrae, attraverso la manipolazione dei flussi finanziari e ribaltando i debiti sulla collettività attraverso prodotti tossici. Perché l’Italia non rappresenta un perimetro o un contenitore, uno spazio da riempire con qualsiasi cosa magari chiamata multiculturalismo. I poteri che predicano l’ideologia globalista vogliono dominare i flussi dei popoli attraverso il fenomeno dell’emigrazione di massa, affinché diventino sempre di più merce che soggiace alle leggi del mercato, attraverso una concorrenza che distrugge i salari importando manodopera e delocalizzando le industrie. Allora dobbiamo ripartire dalla cultura dell’individuo, dobbiamo tornare alla ragione, alla coscienza all’umanità. Nessuno deve intervenire su ciò che noi abbiamo da molti anni e che abbiamo dimostrato di saper far bene. Italia sovrana perché non è mai nata questa europa dei popoli ma un’europa di tecnocrati che molto spesso ci ha creato dei problemi. Riprendiamoci la nostra sovranità e le cose andranno meglio.

Prima gli Italiani

Ci sembra una frase banale ma che oggi purtroppo non lo è. Spesso gli italiani sono cittadini di serie B. Abbiamo intere zone della nostra patria dove ci sono ormai dei califfati che si sottraggono alla nostra giurisdizione. Quest’anno il governo spenderà oltre 4 miliardi di euro per i cosiddetti migranti economici o per capirci meglio i  clandestini e spenderà invece 1 miliardo 600 milioni in 2 anni per le nostre famiglie povere per gli italiani che sono ormai 7 milioni che vivono male tutti i giorni. non l’ultima settimana del mese ma il primo giorno del mese perché sono in assoluta povertà. Prima gli italiani vuol dire tutto questo perché ricordiamoci che la parola diritti  è sempre legata ai doveri cosa che invece molto spesso questi che arrivano nel nostro paese si dimenticano. Si dimenticano di rispettare le nostre leggi, la nostra cultura le nostre tradizioni.
Prima gli italiani.

Quindi #OpenArms, avvezza a fare da taxi per gli scafisti, denuncia l’Italia per una tragedia avvenuta al largo della #Libia? Siamo alla follia! Sono le ong che andrebbero denunciate per tratta di esseri umani! https://t.co/mG4nVnJwAf

La 'pitonessa dal cuore sensibile' Daniela Santanchè si racconta al Rotary Club Bisenzio Le Signe - https://t.co/feZAl3vdK9 https://t.co/pmj9rxe2Wf

È di padri della Patria come Borsellino che non smetteremo mai di avere bisogno #PaoloVive

Chi non sa cosa sia un'azienda non capirà perché #IvanVedovato, 24 anni, s'è tolto la vita nel suo capannone, da cui era stato sfrattato. Il Veneto piange l'ennesimo #imprenditore, noi con lui. Una strage che deve finire! #imprese #stopsuicidi
https://t.co/W5g4rfrCtb

Load More...